Le tue selezioni

Gioca e Impara: Leggere insieme per amare la lettura

leggere

Sperate che i vostri bambini imparino ad amare i libri e si appassionino presto alla lettura? Certo, questo è il sogno di molti genitori. Leggere è uno splendido modo per intrattenersi, scoprire il mondo ed imparare un mucchio di cose. Ma non tutti i bambini hanno l’occasione di scoprire i libri anzi, molti di loro imparano presto ad odiarli!

I genitori possono fare molto per incoraggiarli a fare questa incredibile scoperta: prima di tutto dare il buon esempio, leggere insieme per imparare ad amare la lettura da piccoli, aprendo con loro e per loro albi illustrati, libri, racconti, storie e avventure di tutti i generi.

In secondo luogo occorre iniziare da piccoli: le librerie e le biblioteche sono piene di libri illustrati che è piacevole anche solo sfogliare all’inizio, scegliendo con cura cosa proporre e come.

Non tutti i libri sono adatti ad ogni età, se iniziano con testi troppo complessi come Il mago di Oz o La storia infinita a 5 anni rischiano di compromettere la loro curiosità e l’entusiasmo che i piccoli mettono in ogni cosa che fanno. Meglio scegliere albi illustrati con tanti particolari e pochi testi, dove i bambini possano scoprire dettagli nuovi ogni volta che prendono in mano lo stesso libro.

Un’altra regola aurea è non dare troppi libri tutti insieme, ma proporre una selezioni di pochi libri che possono essere letti, riletti e amati tutte le sere, creando l’abitudine alla lettura, scegliendo per esempio di inserire una piccola lettura nella routine della sera, dopo cena o prima di andare a nanna.

Leggere insieme è importante, ma altrettanto importante è non insistere nel voler imporre una lettura e lasciare semmai la tv spenta e un nuovo libro colorato, patinato e ricco di illustrazioni sul tavolino del salotto. Create qualche momento di vuoto, lasciate che la curiosità dei vostri bambini si muova per la casa, alla ricerca di qualcosa da fare. Tanti schermi sempre accesi non aiutano i bambini a scoprire la lettura, soprattutto in un’epoca come la nostra dove sull’Ipad o sul computer si trovano sempre video super-interessanti e accattivanti che catturano tutta la loro e la nostra attenzione.

Per imparare ad amare la lettura ci vuole tempo, silenzio e la volontà di cercare uno svago in modo attivo. Sfogliare un libro comporta una scelta precisa, diamo ai bambini la possibilità di imparare a fare questa scelta: tutto verrà di conseguenza.

Fino alle elementari evitate di leggere storie a puntate, meglio preferire brevi racconti, o le fiabe di sempre, ricche di una simbologia che nutre l’immaginazione dei vostri bambini e li aiuta ad elaborare le loro prime emozioni: la gioia ma anche l’invidia, la generosità ma anche la rabbia. Spaziate dal moderno al tradizionale, non abbiate paura di osare, soprattutto finchè sono piccolissimi. Certamente non limitatevi alla Pimpa o a Peppa pig, troppo legate all’immaginario visivo dei cartoni animati. Raccontate storie che i bambini si possano immaginare con le loro forze creatrici.

Durante la scuola materna potrete leggere storie legate allestagioni, ai mestieri, ai colori mentre alle elementari potrete cominciare con un capitolo alla volta, letto ad alta voce, di qualche facile librino che poi continueranno a leggere da soli. C’è solo l’imbarazzo della scelta, dai Geronimo Stilton in poi, lasciatevi ispirare dai vostri gusti o dai loro. A proposito, cosa dicono i papà? Coinvolgeteli in qualche appassionante lettura d’avventura, potrebbe essere l’occasione anche per loro per trovare uno spazio da condividere con i figli.

E voi… qual’è il primo libro di cui avete memoria?

[Fonte: DonnaModerna]

Lascia un tuo commento

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other