Le tue selezioni

Gioca e Impara: Il giocattolo perfetto per ogni età

Il giocattolo perfetto per ogni età

Quando scegliete un giocattolo è fondamentale tenere in considerazione l’età del bambino a cui volete regalarlo. Ogni fase della crescita è caratterizzata da un diverso modo di vedere, esplorare, conoscere il mondo e, ovviamente, di giocare. Scegliere un giocattolo adatto all’età aumenterà la sua attrattività ed eviterà che il bambino si senta frustrato o annoiato.

Ecco un breve elenco di consigli per individuare il giocattolo perfetto per ogni età.

Il gioco esplorativo e di manipolazione comincia intorno ai 3 mesi con il gioco delle dita e si sviluppa attraverso la crescente integrazione di movimenti e funzioni sensoriali.

0–3 mesi: oggetti semplici da manipolare come sonagli o palline e giostrine da fissare sulla culla

3–6 mesi: anelli da dentizione, sonagli, palline di stoffa o di gomma

6–9 mesi: bambole di pezza o di gomma, peluche, chiavi di gomma da mordere

Il gioco imitativo comincia molto presto e si manifesta compiutamente dopo l’anno di età: il bambino gioca imitando ciò che vede e sente accadere intorno a lui.

9–12 mesi: blocchetti o piramidi a incastro, animali da spingere e tirare, giochi musicali

12–18 mesi: piccoli trenini o altri veicoli, semplici giochi a incastro con pezzi sagomati

18–24 mesi: tricicli, cavallini, automezzi, pentole, telefoni, mobili e attrezzi per il giardino

Il gioco costruttivo comincia dopo i 2 anni e richiede la capacità di creare dei modelli mentali preliminari e di realizzarli poi in forma concreta. Anche il gioco di finzione comincia intorno ai 24 mesi.

2–3 anni: giochi che permettano l’imitazione dell’attività adulta (carrello della spesa, passeggino per bambole), strumenti musicali, trenini con pezzi collegabili, costruzioni, recipienti da inserire l’uno nell’altro, macchinine

3–4 anni: semplici puzzle, giochi con la plastilina, casa delle bambole, set da cucina più dettagliati, robot e altri personaggi di fantasia da costruire, giocattoli articolati da costruire (astronavi, negozi, ospedali), fashion doll, vestiti per le bambole, tricicli, biciclette, scivoli e altalene per i giochi all’aria aperta.

Il gioco basato su regole comincia intorno ai 4 anni, quando il bambino è in grado di comprendere e accettare i principi astratti implicati nel condividere con gli altri, fare a turno, essere leali nel registrare i risultati.

4-5anni: giochi di società con regole semplici, puzzle, set da costruzione, attrezzi-giocattolo che permettano il “far finta” di fare mestieri.

Verso i 5 anni i bambini sono interessati alla recitazione e al gioco di ruolo. Cominciano a desiderare giocattoli con dettagli più realistici e hanno anche la sufficiente destrezza e coordinazione per utilizzare una tastiera di computer e semplici videogiochi.

5–7 anni: giochi sportivi, computer giocattolo, automobiline elettriche, costumi e accessori per il travestimento realistici e dettagliati

7–8 anni: giochi di società, materiale modellabile per costruire, materiale scientifico, costruzioni complesse, bicicletta senza rotelle, skateboard, corda per saltare.

Per la fascia d’età 8–12 anni, i giocattoli più apprezzati sono quelli che permettono una sempre più importante interazione sociale.

8–12 anni: accessori per lo sport (sport di squadra da fare con gli amici), accessori e attrezzature per attività più adulte (fotografia, collezionismo, studi naturali), giochi da tavolo, collezioni di articoli di personaggi popolari, giochi per il computer o console con accessori che consentono di giocare simulando attività sportive, di guida, di imitazione di personaggi famosi.

[Fonte: Assogiocattoli]

Lascia un tuo commento

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other