Le tue selezioni

A 11 anni il primo smartphone, bambini sempre più connessi

Ragazzini sempre più connessi e sempre più precocemente. Questo il quadro che emerge in Italia dall’indagine promossa dal Safer Internet Center Italiano in occasione del 12esimo Safer Internet Day avvenuto oggi.

Il primo smartphone arriva sempre prima e i genitori sono sempre più impotenti a riguardo. Secondo un’indagine promossa dal Safer Internet Center Italiano in occasione del 12esimo Safer Internet Day, sempre più ragazzi e bambini hanno uno smartphone. Il 95% dei ragazzi delle medie ne possiede uno e solo 1 teenager su 10 si collega meno di un’ora al giorno.

Tra i nati tra il 2002 e il 2004 la percentuale di quelli che hanno un telefono di ultima generazione è pari al 95%. In meno di dieci anni sono triplicati i ragazzini con meno di 13 anni ai quali i genitori hanno comprato uno smartphone.

Sono poi i genitori stessi a non riuscire a controllare i propri figli: il 19% non sa per nulla che cosa fanno i proprio figli su internet e i social media. Il 34% ne ha una vaga idea. Solo il 16% sa sempre che cosa fa il figlio quando è connesso.

Complessivamente, il 97% degli adolescenti possiede un cellulare e la maggior parte, il 75%, naviga su internet tra dalle uno alle cinque ore al giorno.

La ricerca ha coinvolto in tutto 8000 studenti delle scuole secondarie attraverso il sito Skuola.net.

Fonte: Safer Internet Day e sito italiano del Safer Internet Day

Lascia un tuo commento

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other