Le tue selezioni

Trapunta realizzata con vecchie t-shirt

Vecchie t-shirt scolorite e cimeli recuperati dall’armadio sono gli ingredienti fondamentali per realizzare questa creazione handmade: una trapunta-collage “do it yourself”!

Non è un progetto DIY complicato, anche se recuperare capi d’abbigliamento d’antan che si è disposti a tagliare e reinventare cucendoli insieme è certamente laborioso: richiede pazienza, un archivio ben fornito e affinate capacità selettive.
Altre informazioni fondamentali prima di mettersi all’opera sono la necessità di procurarsi dell’ovatta o simili da utilizzare come imbottitura della memory quilt e l’abilità di cucire a macchina (o, in alternativa, quella di assicurarsi l’aiuto di qualcuno che lo faccia al posto vostro!). Al termine della creazione artigianale, uniti con cura e pazienza, ogni ritaglio di indumento che andrà a formare questo plaid personalizzato sarà in grado di raccontare una storia e l’intera trapunta-collage rappresenterà un album dei ricordi in formato xxl. Un’idea regalo fai da te ecologica, emozionante e utile.

Materiale

  • Vecchie t-shirt o altri indumenti vintage
  • Ovatta
  • Macchina da cucire
  • Forbici
  • Colla adesiva per tessuti
  • Cartoncino per il cartamodello
  • Filo resistente per trapuntare

Procedimento

  1. Raduna le t-shirt alle quali il destinatario del tuo regalo personalizzato è particolarmente affezionato, vestitini di quando era bambino, l’abito o la camicia ormai inutilizzabili dai quali non riesce a separarsi.
  2. Scegli una misura standard valida per ogni pezzo di stoffa che andrà a comporre il collage e realizza un cartamodello in cartoncino o simili: poggiato sul tessuto ti basterà tagliare con una forbice o un taglierino i vari componenti del puzzle seguendone il perimetro.
  3. Studia la disposizione dei ritagli di tessuto secondo la logica del particolare racconto che andrai a costruire, pensala come a una sorta di bozza da fare e disfare, fino al collage definitivo.
  4. Perfeziona ogni quadrato di stoffa: inamidati e stirati se serve.
  5. Inizia ad assemblare i pezzi. Si può iniziare cucendo assieme strisce di ritagli, fasce composte ciascuna da 7 quadrati di tessuto sono quelle suggerite nel link che abbiamo selezionato ma tale numero dipende dalla grandezza della coperta che intendi realizzare. Cuci poi le diverse striscie di ritagli, fissate assieme riga per riga.
  6. Quando fronte e retro della coperta homemade sono pronti, non resta che unire i tre strati: collage — ovatta — collage. Una colla adesiva per tessuti, possibilmente a spray, è il suggerimento migliore per procedere, lentamente, all’assemblaggio. Aghi di sicurezza possono inoltre contribuire nel processo di unione come punto di riferimento agli angoli dei diversi ritagli di stoffa, in modo da fissare il collage all’ovatta mentre la colla fa il suo effetto e garantendo che fronte e retro della coperta non siano spaiati ma le righe scorrano regolari.
  7. Tocco finale: cuciture con del filo resistente ad ogni intersezione di ritaglio di tessuto per assicurare, anche dopo l’uso del vostro originale regalo fatto a mano, che tutto resti ordinatamente al suo posto!

[Fonte: Regali Sfiziosi]

Lascia un tuo commento

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other