Le tue selezioni

COOPER, IL GATTO FOTOGRAFO

Una coppia di Seattle ha deciso di attaccare al collo del loro micione una macchina fotografica, per poterlo seguire nella sua vita segreta.
Già, perché se un gatto che vive sempre in casa non riesce, o almeno non del tutto, a nasconderci i suoi posti preferiti, i covi in cui nasconde i giocattoli (e non solo), i mici che hanno la possibilità di uscire o vivono all’aperto spesso vagano per ore, chissà dove, chissà con chi, chissà facendo cosa a nostra insaputa. Sapere dove vanno di solito e dove amano rifugiarsi in caso di pioggia, ad esempio, può esserci utile nel caso non tornino più a casa o si siano smarriti, per sapere dove cercarli e riuscire a ritrovarli.
Il regista Michael Cross e sua moglie Deirdre sono stati spinti più che altro dalla curiosità, a dire il vero, di girare una sorta di documentario fotografico sulla vita segreta dei gatti: amici, nemici, luoghi e passatempi preferiti. Cooper è diventato così un gatto famoso, il suo mondo racchiuso in un libro Cat Cam: The world of Cooper the Photographer Cat.
Per saperne di più visitate il sito dedicato photographercat.com

Fonte: tuttozampe.com

Lascia un tuo commento

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other