Le tue selezioni

DARE VOCE A CHI NON PUÒ AVERLA

A soli 16 anni Valerij Strizheus potrebbe aver inventato un oggetto in grado di cambiare la vita di molte persone: un guanto parlante che trasforma i gesti in parole!
Valerij Strizheus vive nel villaggio di Sobinka, nella regione russa di Vladimir e ha 16 anni, gli ultimi tre dei quali passati a studiare l’elettronica di cui è un grande appassionato.
Proprio grazie a questo interesse nel 2015 comincia a lavorare nella sua cameretta su un prototipo che ora sta facendo molto parlare di sé: un guanto parlante per permettere ai sordomuti di comunicare! L’idea di fondo è piuttosto semplice (al contrario della sua realizzazione) e unisce la tecnologia al linguaggio dei segni, la forma di comunicazione più diffusa tra i sordomuti.
Per ora questo nuovo guanto è in fase sperimentale ma sta regalando già molte soddisfazioni. Il progetto non è un giocattolo a quanto pare ma un vero e proprio sogno che diventa realtà.

Fonte: focusjunior.it

Lascia un tuo commento